Prevenire la paradontite con l’igiene dentale

Dottore, cos’è la paradontite?

La parodontite è la malattia che colpisce le gengive e l’osso di sostegno del dente

Le cause?

E’ causata principalmente dai batteri della placca e del tartaro che si insinuano nel solco gengivale distruggendo progressivamente l’attacco e l’osso alveolare fino alla perdita del dente. I dati della diffusione della patologia sono impressionanti! 3,5 milioni di persone ne sono affette, sesta per diffusione nel mondo e l’11% della popolazione ha una forma grave. Altro dato allarmante è che dal 1990 al 2010 la parodontite è aumentata del 57%.

Che significa in termini sociali?

E’ la maggiore causa di perdita dei denti provocando cosi’ disfunzione della masticazione, nutrizione e disagio psicologico. Inoltre è ormai accertato che la parodontite è tra i maggiori fattori di rischio per l’insorgenza della malattia cardiovascolare e dell’ictus cerebrale. Infatti i batteri ed i fattori prodotti dall’infiammazione diffondendosi nel circolo sanguigno colpiscono il tessuto cardiovascolare provocando fenomeni degenerativi. In altre parole favoriscono malattie come l’aterosclerosi, l’infarto e l’ictus.

Ma quali sono i mezzi oggi a disposizione per bloccare gli effetti di una malattia poco conosciuta e sottovalutata da molti?

Di primaria importanza è la diagnosi precoce e la cura radicale da parte di una complessa organizzazione dei dentisti nell’applicare rigorosi protocolli terapeutici sempre piu’ efficaci nella cura dell’infezione e nella rigenerazione del tessuto, anche gli impianti dentali favoriscono la soluzione terapeutica e riabilitativa della bocca: i denti gravemente compromessi possono essere sostituiti con successo dagli impianti. Da parte del paziente occorre un grande impegno nell’andare periodicamente dal dentista, che puo’ diagnosticare una malattia spesso silente, e nell’applicare le istruzioni per una tecnica personalizzata d’igiene orale a seconda delle esigenze terapeutiche. Il solo spazzolino, anche usato bene e frequentemente spesso non basta a rimuovere tutta la placca batterica che si insinua particolarmente negli spazi interdentali. Quindi occorre usare filo, spazzolino monociuffo, stecchini e spazzolini interdentali a seconda dell’anatomia dento gengivale. La cura scrupolosa della bocca quotidiana puo’ evitare importanti disaggi e patologie.

Per maggiori informazioni rispondo con piacere alle vostre domande all’email: info@aronnadentista.ch

Fonte: http://www.tio.ch/News/NewsBlog/Fashionchannel/1145265/Prevenire-la-paradontite-con-l-igiene-dentale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *